L’ANALISTA CHE HA PREVISTO I MINIMI DEL 2018 DI BITCOIN DICE CHE UN ALTRO CALO È PROBABILE

Bitcoin ha subito un forte calo dopo i massimi di 19.500 dollari visti la scorsa settimana
Un analista storicamente accurato afferma che sono probabili ulteriori perdite per la criptovaluta
L’analista ha condiviso un grafico che mostra che Bitcoin è probabilmente nel bel mezzo del trading in un rimbalzo di un gatto morto prima di ulteriori perdite

Ha citato la forma di analisi tecnica Elliot Wave, che prevede che i mercati si muovano in ondate prevedibili.
BITCOIN POTREBBE SCENDERE VERSO I 15.000 DOLLARI
Il Bitcoin ha subito un forte calo dopo i massimi di 19.500 dollari visti la scorsa settimana. Anche dopo una forte ripresa dai minimi, il principale scambio di criptovalute per 17.600 dollari, ben lontano da quegli alti.

Gli analisti sono confusi su cosa significhi questa correzione per il mercato dei tori Bitcoin: alcuni pensano che il calo sia stato una correzione necessaria prima di una mossa più forte verso l’alto. Altri pensano che il calo sia l’inizio di una correzione più grande che probabilmente finirà con il far cadere la moneta verso la regione tecnica dei 12.000-14.000 dollari.

Ricariche e giri gratis disponibili ogni giorno, per ogni giocatore, in mBitcasino Crypto Autunno Bonanza! Gioca ora!
Un analista storicamente accurato si sta attualmente orientando verso quest’ultima opzione.

Il trader ha recentemente condiviso un grafico che mostra che Bitcoin è probabilmente nel bel mezzo del trading in un rimbalzo di un gatto morto prima di ulteriori perdite. Questa prossima goccia, suggerisce l’analista, potrebbe portare la cripto-valuta verso la regione dei $15.000.

Il grafico sottostante è stato condiviso insieme a questa affermazione. Il grafico mostra la recente azione di prezzo di Bitcoin, insieme all’affermazione che potrebbe essere scambiato in un modello di Elliot Wave che potrebbe portarlo a 15.000 dollari:

„Ti piace vederlo, cerchi un altro pop più alto in 18k prima di aprire dei pantaloncini. per me questo è un chiaro abc up dopo un declino di 5 onde, e l’autocompiacimento sembra essere in aumento“.

Il trader che ha condiviso questo grafico è lo stesso che a metà del 2018 aveva previsto che il Bitcoin sarebbe sceso a 3.200 dollari. Si è dimostrato quasi esattamente corretto quando la moneta è scesa a 3.150 dollari appena mesi dopo.

Grafico dell’azione dei prezzi di BTC nell’ultima settimana con un’analisi Elliot Wave dell’analista storico Benjamin (@SmartContracter su Twitter)

NON L’UNICO CHE LA PENSA COSÌ

Questo analista non è l’unico che si aspetta un ulteriore calo.

Bob Loukas, un analista del ciclo di crittografia, ha notato che la crittovaluta è scesa regolarmente del 30% nell’ultimo ciclo di mercato, prima di passare a nuovi massimi:

„La maggior parte ha la memoria corta. Ricordate che nel gennaio 2017, appena al di sotto del #Bitcoin ATH, il boom è sceso del 34%. I due mesi dopo un brusco rally, il nuovo triidrato di alluminio, e il doppio boom del 34% di calo. Mai una strada a senso unico“.

Il Bitcoin è sceso solo del 15% circa rispetto ai suoi massimi. Una vera e propria correzione del 30% significherebbe che scende nella regione dei 14.000 dollari.

About