Monthly Archives: Oktober 2020
Market Wrap: Bitcoin scende a $12.7K come Global Equities Falter; le commissioni dell’Ethereum continuano a scendere

 

Il prezzo di Bitcoin è sceso lunedì a causa delle maggiori preoccupazioni macroeconomiche, mentre le tariffe più basse dell’Ethereum vanno a beneficio degli utenti hardcore di DeFi.

Bitcoin (BTC) ha scambiato circa $13.011 a partire dalle 20:00 UTC (4 p.m. ET). Uno scivolamento dello 0,33% rispetto alle 24 ore precedenti.
La gamma delle 24 ore di Bitcoin: $12.773-$13.250
BTC al di sotto delle sue medie mobili a 10 e 50 giorni, un segnale ribassista per i tecnici del mercato.

Il prezzo di Bitcoin è salito a 13.250 dollari su scambi spot come Bitstamp prima di scendere fino a 12.773 dollari intorno alle 17:00 UTC (1 p.m. ET).

John Willock, CEO di Tritum, fornitore di liquidità cripto, ha detto che il mercato bitcoin può rimanere vicino al suo attuale punto di prezzo, anche se alcuni trader hanno partecipato alla presa di profitto lunedì.
Iscriviti a First Mover, la nostra newsletter quotidiana sui mercati.

Iscrivendoti, riceverai e-mail sui prodotti CoinDesk e accetti i nostri termini e condizioni e la nostra politica sulla privacy.

„Penso che sia possibile mantenere circa 13.000 dollari a breve termine“, ha detto Willock. „Ci saranno probabilmente alcuni trader che cercheranno di chiudere a lungo a causa della recente rincorsa che potrebbe causare un piccolo ridimensionamento“, ha aggiunto.

Tuttavia, Consantin Kogan, un partner del fondo di fondi crittografici BitBull Capital, ha detto che Bitcoin ha avuto uno slancio positivo prima del suo brusco calo del prezzo, e che molto di più verrà. „Dobbiamo tenere conto del fatto che una correzione è già in atto“, ha detto, „e penso che accadrà questa settimana“.

Anche i principali indici azionari globali sono in ribasso lunedì in mezzo all’incertezza di COVID-19.

Il Nikkei 225 in Asia ha chiuso in piatto, in rosso dello 0,09%, poiché i timori di restrizioni più severe in materia di coronavirus hanno lasciato gli investitori incerti a livello globale.
Il FTSE 100 ha chiuso la giornata scivolando dell’1,6% in quanto i crescenti casi di coronavirus in Europa hanno portato gli investitori a premere il pulsante di vendita.
Negli Stati Uniti l’S&P 500 è sceso del 2,2% con l’aumento dei casi di infezione da coronavirus e un possibile pacchetto di stimoli governativi è in un limbo.

„Quando si verificano problemi macro, questo colpisce l’intero mercato e non una sola classe di asset“, ha detto Andrew Tu, un dirigente di quant trading della società Efficient Frontier. „Le speranze di stimolo si stanno affievolendo mentre i casi di coronavirus stanno aumentando in America e nel mondo. Questo sta facendo sì che i paesi chiudano di nuovo le cose, il che farà sì che l’economia si contrarrà ulteriormente“.

Per saperne di più: Maratona acquista ulteriori 10.000 S-19 Pro Minatori da Bitmain

Mentre il bitcoin è sceso quando le azioni sono crollate negli ultimi tempi, la cintura di criptovaluta si è comportata molto, molto meglio delle azioni rispetto al saldo del 2020.

Nonostante il calo dei prezzi di lunedì, il mercato dei derivati bitcoin continua a segnalare bullismo, secondo Cindy Leow, partner della società di crittografia multi-strategia 256 Capital. „Il sentimento del mercato sta iniziando a crescere in modo più esuberante con le opzioni call con uno sciopero di 50.000 dollari entro la fine dell’anno quotate su Deribit, e i futures stanno iniziando a riscaldarsi“, ha detto Leow.

In effetti, i tassi di finanziamento sui futures sono ancora per lo più positivi sulle borse a termine, il che significa che i trader orientati a lungo termine continuano a pagare per la liquidità della leva finanziaria per fare scommesse rialziste.
Le commissioni in etere continuano a scendere

L’etere (ETH), la seconda più grande moneta criptata per capitalizzazione di mercato, è scesa di lunedì a circa 391 dollari e ha subito un calo del 4% in 24 ore a partire dalle 20:00 UTC (4:00 p.m. ET).

Per saperne di più: $24M Attack Trigger $570M ‚Bank Run‘ in Ultimo Exploit DeFi

Sabato 24 ottobre, la media delle tariffe giornaliere di rete sull’Ethereum ha raggiunto lo 0,00223399 ETH, un minimo non visto dal 12 luglio e che ha battuto il precedente 17 ottobre. Le tariffe di rete dell’Ethereum hanno toccato il massimo del 2020 a settembre, e in quel mese è stato pagato ai minatori il record di 166 milioni di dollari.

L’agricoltore „devops199fan“, un partecipante attivo di lunga data che trova opportunità di profitto nella finanza decentralizzata, o DeFi, ha detto che si aspetta un volume atteso più positivo, o EV, con tasse in calo. „In realtà penso che questo sia un bene per l’agricoltura a rendimento“, ha detto a CoinDesk, „perché significa che più opportunità sono EV positivi in quanto le tasse sono più basse“.

Wall St treibt PayPal bei Bitcoin-Nachrichten auf ein Allzeithoch

Den Mainstream-Investoren gefiel offenbar die Hinwendung des Unternehmens zur Kryptotechnik.

PayPal (PYPL) erreichte am 21. Oktober 215,87 Dollar, einige Dollar über seinem vorherigen Allzeithoch von 212,38 Dollar, das laut Daten von TradingView am 2. September 2020 erreicht wurde.

Diese Preisaktion kam kurz nach der Ankündigung des Zahlungsunternehmens, dass es in Kürze Krypto-Aktiva in seine Plattform aufnehmen werde. PayPal plant, die Angebote von Bitcoin (BTC), Etheruem (ETH), Litecoin (LTC) und Bitcoin Cash (BCH) im Jahr 2021 in ihr Netzwerk zu integrieren.

Zu Beginn des Handelstages bei $206,20 stieg PayPal schnell über sein Allzeithoch hinaus, aber nur knapp – es durchbrach das Niveau um etwa $0,14. Das Vermögen fiel in der Folge tiefer, bevor es das vorherige Hoch mit Überzeugung durchbrach und über $215 stieg.

Bitcoin profitierte ebenfalls von den Nachrichten von PayPal und erreichte kurzzeitig 12.900 $ – ein Preisanstieg von 1.000 $ innerhalb von 24 Stunden. Der Preis ist zum Zeitpunkt der Veröffentlichung auf 12.750 $ zurückgegangen.

Nicht jeder ist jedoch beeindruckt. Der Kryptoanalyst Bitcoin Revolution beschrieb die Nachricht in einem Tweet als enttäuschend und bemerkte, dass die Kunden ihre digitalen Vermögenswerte nicht von PayPal abtransportieren können, basierend auf einer FAQ-Seite auf der Website des Unternehmens. „Derzeit können Sie nur die Kryptowährung, die Sie auf PayPal kaufen, in Ihrem Konto halten“, heißt es auf der Seite. „Außerdem kann die Kryptowährung in Ihrem Konto nicht auf andere Konten bei oder außerhalb von PayPal übertragen werden.

PlanB überdachte seine Meinung in einem Folge-Tweet und verwies auf die Preisaktion von Bitcoin als Reaktion auf die Entwicklung sowie auf den potenziellen Mainstream-Kryptozugang, den PayPal hinzufügen könnte.

PlanB ist in der Krypto-Branche für sein Stock-to-Flow-Modell bekannt, das vorhersagt, dass der Preis von Bitcoin über 100.000 Dollar pro Münze steigen könnte.

Attempting to quell encryption is a waste of time, suggests Status‘ security chief

It is not a scarce resource like nuclear energy, whose proliferation is more easily suppressed.

Corey Petty, director of security at Status Messenger, told Bitcoin Surpreme that he believes there is no way to link end-to-end encryption with the kind of backdoor access that law enforcement agencies continue to push for. He also believes that any prohibitive or restrictive measures will be unsuccessful as encryption is an abundant and readily available resource, unlike nuclear power:

„If we take as an example nuclear control around the world, and the success it has had in terms of preventing us from destroying ourselves, we have been able to do so because the development of nuclear weapons is very difficult and depends on advanced chemistry that uses limited and scarce resources in the world. You can control that kind of thing.“

He acknowledged that governments might be able to enforce their desired policies against a centralized enterprise within a specific jurisdiction, but stated

„It’s not going to stop people who are motivated to do bad things from creating their own media based on standard technology that is open source.“

Petty said that Status has been trying to organise itself in a way that is resistant to government pressure. Its ultimate goal is to continue the development of the project without the need for a core team.

From a technological perspective, Status is generally seen as a decentralised protocol. Even so, it still depends on perceived oligopolists like Google and Apple to reach its end users and, as we have seen recently with Huawei, TikTok and WeChat, the US government can put pressure on these companies to support its political programme. The amount of power exuded by these aforementioned gatekeepers has led Telegram to file an antitrust complaint against Apple’s App Store with the EU.

Petty acknowledged that decentralised applications remain vulnerable to these corporate restrictions, but said the project is „actively seeking alternative means of distribution for software“. A beta of the Desktop Status application for all major operating systems was recently launched. Petty revealed that Status is also working on its own application shop. He said they hope to have a proof of concept, or POC, for this project available by the end of the year:

„We will have a PoC, probably by the end of the year for the distribution of rudimentary applications for some of our services, such as the desktop and Android mobile application that will lay the foundation for a larger application shop distribution for Status and potentially other larger distributed applications that like to go on our platform.“

Bitcoin Bias superiore vulnerabile se si chiude al di sotto di un livello cruciale

Il prezzo Bitcoin ha ritestato il supporto di 10.750 dollari e recentemente corretto più alto rispetto al dollaro USA. BTC deve rimanere sopra i 10.750 dollari per iniziare un nuovo aumento a breve termine.

Bitcoin sta lottando per guadagnare slancio al di sopra dei livelli di resistenza di 11.000 e 11.000 dollari.
Il prezzo è attualmente scambiato ben al di sopra del supporto di $10.750 e sta testando la media mobile semplice di 100 ore.

C’è stata una rottura sopra una linea di tendenza ribassista chiave con una resistenza vicina a $10.880 sul grafico orario della coppia BTC/USD (data feed da Kraken).

La coppia potrebbe andare in picchiata se i tori non riescono a proteggere la zona di supporto di 10.750 dollari a breve termine.

Bitcoin Price Holding Key Support

Dopo aver scambiato vicino al livello di $11.200, il prezzo bitcoin ha iniziato una correzione al ribasso rispetto al dollaro USA. BTC ha corretto al di sotto del livello di 11.000 dollari e della media mobile semplice di 100 ore.

Tuttavia, i tori sono stati in grado di proteggere la principale zona di supporto da $10.750. Si è formato un minimo vicino al livello di 10.767 dollari e il prezzo è attualmente in aumento. Ha rotto i livelli di 10.850 e 10.880 dollari per tornare in una zona positiva a breve termine.

C’è stata anche una rottura sopra una linea di tendenza ribassista chiave con una resistenza vicina ai 10.880 dollari sul grafico orario della coppia BTC/USD. Bitcoin ha testato il livello di ritracciamento della fibra al 50% del recente calo dal livello alto di 11.180 dollari a quello basso di 10.767 dollari.

Il prezzo è attualmente scambiato ben al di sopra del supporto di $10.750 e sta testando la media mobile semplice di 100 ore. Al rialzo, la prima grande resistenza è vicina al livello di 11.000 dollari.

La prossima resistenza chiave è vicina al livello di $11.020 o al livello di ritracciamento delle fibre del 61,8% del recente calo dal livello alto di $11.180 al basso di $10.767. Se c’è una netta rottura al di sopra dei livelli di 11.000 e 11.020 dollari, è probabile che il prezzo continui a salire.

Il prossimo ostacolo chiave per i tori potrebbe essere vicino al livello di 11.200 dollari. Eventuali ulteriori guadagni potrebbero forse aprire le porte per un più ampio movimento verso l’alto verso il livello di 11.500 dollari a breve termine.

Rischio di Bearish Break in BTC?

Se bitcoin non riesce a stabilirsi al di sopra del livello di pivot di 11.000 dollari, c’è il rischio di un altro calo. Il principale supporto al ribasso è vicino alla zona da $10.750, dove i tori hanno preso posizione in molte occasioni.

C’è stata anche una rottura sopra una linea di tendenza ribassista chiave con una resistenza vicina ai 10.880 dollari sul grafico orario della coppia BTC/USD. Bitcoin ha testato il livello di ritracciamento della fibra al 50% del recente calo dal livello alto di 11.180 dollari a quello basso di 10.767 dollari.

Il prezzo è attualmente scambiato ben al di sopra del supporto di $10.750 e sta testando la media mobile semplice di 100 ore. Al rialzo, la prima grande resistenza è vicina al livello di 11.000 dollari.

La prossima resistenza chiave è vicina al livello di $11.020 o al livello di ritracciamento delle fibre del 61,8% del recente calo dal livello alto di $11.180 al basso di $10.767. Se c’è una netta rottura al di sopra dei livelli di 11.000 e 11.020 dollari, è probabile che il prezzo continui a salire.

Il prossimo ostacolo chiave per i tori potrebbe essere vicino al livello di 11.200 dollari. Eventuali ulteriori guadagni potrebbero forse aprire le porte per un più ampio movimento verso l’alto verso il livello di 11.500 dollari a breve termine.

Rischio di Bearish Break in BTC?

Se bitcoin non riesce a stabilirsi al di sopra del livello di pivot di 11.000 dollari, c’è il rischio di un altro calo. Il principale supporto al ribasso è vicino alla zona da $10.750, dove i tori hanno preso posizione in molte occasioni.

Una netta rottura al di sotto dei livelli di supporto di 10.800 e 10.750 dollari potrebbe innescare un brusco calo. Il prossimo supporto principale in cui i tori potrebbero apparire è vicino al livello di 10.550 dollari.

Indicatori tecnici:

  • MACD orario – Il MACD si sta lentamente muovendo nella zona rialzista.
  • Hourly RSI (Relative Strength Index) – L’RSI per BTC/USD è in calo e si sta avvicinando al livello 50.
  • Major Support Levels – $10.850, seguito da $10.750.
  • Major Resistance Levels – $11.000, $11.020 e $11.200.